16 Agosto 2023
15:00

Art. 2799 c.c., Indivisibilità del pegno

L'articolo 2799 del Codice Civile, è rubricato come "Indivisibilità del pegno". Vediamo di seguito la disciplina, la definizione e gli orientamenti della giurisprudenza.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Lexplain
Art. 2799 c.c., Indivisibilità del pegno
Dottoressa in Giurisprudenza
Immagine

L’art. 2799 del Codice Civile, di cui alla Sezione II, Capo III, Titolo III, Libro VI, dispone che:

“Il pegno è indivisibile e garantisce il credito finché questo non è integralmente soddisfatto, anche se il debito o la cosa data in pegno è divisibile”.

Il principio dell’indivisibilità del pegno è un principio cardine della disciplina ed è la forma massima di garanzia a favore del creditore.

Si richiama l'attenzione sull'orientamento intrapreso dalla Suprema Corte di Cassazione, sezione VI, ordinanza 6 ottobre 2015, n. 19960

"Il principio di indivisibilità del pegno, contenuto nell'art. 2799 c.c., non esclude la possibilità che il pegno stesso, unitariamente, sia concesso a garanzia di diversi crediti, purché almeno uno di essi sia, secondo l'accertamento del giudice di merito, incensurabile in sede di legittimità se sorretto da adeguata motivazione, sufficientemente individuato. In tal caso, il pegno resta per intero a garanzia di quell'unico credito individuato".

Avatar utente
Virginia Sacco
Dottoressa in Giurisprudenza
Laureata in Giurisprudenza presso L'Università degli Studi di Napoli - Federico II, ho poi concluso la pratica forense in ambito penale. Seguendo le mie passioni mi sono specializzata in Intelligence istituzionale presso SIOI di Roma e in Diritto dell'Unione Europea presso il mio ateneo di origine. Nel corso della mia formazione ho partecipato a eventi, attività e progetti a livello europeo e internazionale, approfondendo i temi della cooperazione giudiziaria e del diritto penale internazionale. Su Lexplain scrivo di diritto con parole semplici e accessibili.
Sfondo autopromo
Segui Lexplain sui canali social