video suggerito
video suggerito
28 Maggio 2024
17:00

Concorso RIPAM per 1.248 funzionari Ministero interno 2024: bando, requisiti, prove

È stato appena indetto un concorso pubblico per 1.248 unità di personale non dirigenziale, a tempo pieno e indeterminato, da inquadrare nei ruoli del Ministero dell’interno, nell’Area dei funzionari. Vediamo i requisiti e le prove.

14 condivisioni
Concorso RIPAM per 1.248 funzionari Ministero interno 2024: bando, requisiti, prove
Avvocato
Immagine

È stato appena indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di 1.248 unità di personale non dirigenziale, a tempo pieno e indeterminato, da inquadrare nei ruoli dell’Amministrazione civile del Ministero dell’interno, nell’Area dei funzionari.

Per partecipare è necessario possedere la laurea.

Le prove sono due: una prova scritta e una prova orale.

Infine, è prevista la valutazione dei titoli.

Si può fare domanda fino alle 23:59 del 26 giugno 2024.

Vediamo, in dettaglio, quanti i sono i posti, quali sono i requisiti e quali sono le prove concorsuali.

I posti disponibili e i profili richiesti

Ecco la ripartizione dei posti:

  • 350 unità con il profilo di funzionario amministrativo, suddivise come segue:
  • 514 unità con il profilo di funzionario economico-finanziario,
  • 49 unità con il profilo di funzionario statistico,
  • 182 unità con il profilo di funzionario informatico,
  • 3 unità con il profilo di funzionario tecnico,
  • 150 unità con il profilo di funzionario linguistico, ripartite come segue sulla base delle lingue straniere richieste:

– 49 unità di funzionario linguistico con conoscenza della lingua francese e della lingua araba;

– 1 unità da destinare alla sede di Aosta;

– 49 unità di funzionario linguistico con conoscenza della lingua inglese e della lingua francese;

– 20 unità di funzionario linguistico con conoscenza della lingua inglese e della lingua araba;

– 10 unità di funzionario linguistico con conoscenza della lingua inglese e della lingua cinese;

– 7 unità di funzionario linguistico con conoscenza della lingua inglese e della lingua spagnola;

– 5 unità di funzionario linguistico con conoscenza della lingua inglese e della lingua tedesca;

– 5 unità di funzionario linguistico con conoscenza della lingua inglese e della lingua russa;

– 4 unità di funzionario linguistico con conoscenza della lingua inglese e della lingua slovena.

Requisiti per l'ammissione

I requisiti per partecipare al concorso sono i seguenti:

a. cittadinanza italiana;

b. maggiore età;

c. godimento dei diritti civili e politici;

d. non essere stati esclusi dall'elettorato politico attivo;

e. non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione;

f. non aver riportato condanne, con sentenza passata in giudicato, per reati che costituiscono un impedimento all’assunzione presso una pubblica amministrazione;

g. possesso della condotta incensurabile;

i. per i candidati per la sede di Aosta nei profili di funzionario amministrativo, di funzionario economico-finanziario e di funzionario linguistico conoscenza, oltre che della lingua italiana, anche della lingua francese;

j. possesso di uno dei titoli di studio:

– Funzionario amministrativo (Codici A.1 e A.2): Laurea Magistrale (LM): LMG/01 Giurisprudenza; LM-16 Finanza; LM-19 Informazione e sistemi editoriali; LM-52 Relazioni internazionali; LM-56 Scienze dell’economia; LM-59 La Commissione RIPAM 8 Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità; LM-62 Scienze della politica; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-76 Scienze economiche per l’ambiente e la cultura; LM-77 Scienze economico-aziendali; LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo; LM-82 Scienze statistiche; LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie; LM-85 Scienze pedagogiche; LM-87 Servizio sociale e politiche sociali; LM-88 Sociologia e ricerca sociale; LM-90 Studi europei; LM-91 Tecniche e metodi per la società dell’informazione; LM92 Teorie della comunicazione; LM-93 Teorie e metodologie dell’e-learning e della media education o titoli equiparati secondo la normativa vigente. Laurea (L): L-14 Scienze dei servizi giuridici; L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione; L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-20 Scienze della comunicazione; L-33 Scienze economiche; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; L-37 Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace; L-40 Sociologia; L-41 Statistica o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

– Funzionario economico – finanziario (Codici B.1 e B.2): Laurea Magistrale (LM): LMG/01 Giurisprudenza; LM-16 Finanza; LM-19 Informazione e sistemi editoriali; LM-52 Relazioni internazionali; LM-56 Scienze dell’economia; LM-59 Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità; LM-62 Scienze della politica; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-76 Scienze economiche per l’ambiente e la cultura; LM-77 Scienze economico-aziendali; LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo; LM-82 Scienze statistiche; LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie; LM-88 Sociologia e ricerca sociale; LM-90 Studi europei o titoli equiparati secondo la normativa vigente. Laurea (L): L-14 Scienze dei servizi giuridici; L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione; L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-20 Scienze della comunicazione; L-33 Scienze economiche; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; L-37 Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace; L-40 Sociologia; L-41 Statistica o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

– Funzionario statistico (Codice C.1): Laurea Magistrale (LM): LM-16 Finanza; LM-56 Scienze dell’economia; LM-82 Scienze statistiche; LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie o titoli equiparati secondo la normativa vigente. Laurea (L): L-41 Statistica o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

– Funzionario informatico (Codice D.1): Laurea Magistrale (LM): LM-17 Fisica; LM-18 Informatica; LM-22 Ingegneria chimica; LM-23 Ingegneria civile; LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi; LM-25 Ingegneria dell’automazione; LM-26 Ingegneria della sicurezza; LM-27 Ingegneria delle telecomunicazioni; LM-28 Ingegneria elettrica; LM-29 Ingegneria elettronica; LM-30 Ingegneria energetica e nucleare; LM-31 Ingegneria gestionale; LM-32 Ingegneria informatica; LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio; LM-40 Matematica; LM-44 Modellistica matematico – fisica per l’ingegneria; LM-66 Sicurezza informatica; LM-91 Tecniche e metodi per la società dell’informazione o titoli equiparati secondo la normativa vigente. La Commissione RIPAM 9 Laurea (L): L-7 Ingegneria civile e ambientale; L-8 Ingegneria dell’informazione; L-31 Scienze e tecnologie informatiche; L-35 Scienze matematiche o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

– Funzionario tecnico (Codice E.1): Laurea Magistrale (LM): LM-3 Architettura del paesaggio; LM-4 Architettura e ingegneria edile-architettura; LM-10 Conservazione dei beni architettonici e ambientali; LM-22 Ingegneria chimica; LM-23 Ingegneria civile; LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi; LM-26 Ingegneria della sicurezza; LM-27 Ingegneria delle telecomunicazioni; LM-28 Ingegneria elettrica; LM-30 Ingegneria energetica e nucleare; LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio; LM-48 Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale o titoli equiparati secondo la normativa vigente. Laurea (L): L-7 Ingegneria civile e ambientale; L-17 Scienza dell’architettura; L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale; L-23 Scienze e tecniche dell’edilizia o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

– Funzionario linguistico (Codici F.1, F.2, F.3, F.4, F.5, F.6, F.7, F.8, F.9): Laurea Magistrale (LM): LM-36 Lingue e letterature dell’Africa e dell’Asia; LM-37 Lingue e letterature moderne europee e americane; LM-38 Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione; LM-39 Linguistica; LM-94 Traduzione specialistica e interpretariato o titoli equiparati secondo la normativa vigente. Laurea (L): L-11 Lingue e culture moderne; L-12 Mediazione linguistica o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

Prove concorsuali

Le prove sono le seguenti:

a) una prova scritta, distinta per profilo professionale;

b) una prova orale;

c) la valutazione dei titoli.

Prova scritta

La prova scritta consisterà in un test di 40 quesiti a risposta multipla da risolvere in 60 minuti, con un punteggio massimo attribuibile di 30 punti e si articolerà come segue:

1) n. 25 quesiti volti a verificare le conoscenze relative alle seguenti materie:

Funzionario amministrativo (Codice A.1 e A.2): – diritto costituzionale, sistema delle fonti e delle istituzioni dell'Unione europea, diritto amministrativo (con particolare riferimento al procedimento amministrativo, al provvedimento amministrativo, al diritto di accesso, al principio di trasparenza e al codice dei contratti pubblici); – diritto civile, con particolare riferimento alle obbligazioni e ai contratti; – diritto penale, limitatamente ai reati contro la pubblica amministrazione; – organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni; – norme generali in materia di pubblico impiego, con particolare riferimento alle responsabilità, ai doveri e diritti dei pubblici dipendenti, al codice di comportamento e alle sanzioni disciplinari; – legislazione speciale amministrativa riferita alle attività istituzionali e all’ordinamento del Ministero dell'interno.

Funzionario economico-finanziario (Codice B.1 e B.2): – diritto costituzionale, sistema delle fonti e delle istituzioni dell'Unione europea, diritto amministrativo (con particolare riferimento al procedimento amministrativo, al La Commissione RIPAM 15 provvedimento amministrativo, al diritto di accesso, al principio di trasparenza e al codice dei contratti pubblici); – diritto penale, limitatamente ai reati contro la pubblica amministrazione; – economia politica, economia pubblica e contabilità di Stato; – organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni; – norme generali in materia di pubblico impiego, con particolare riferimento alle responsabilità, ai doveri e diritti dei pubblici dipendenti, al codice di comportamento e alle sanzioni disciplinari; – legislazione speciale amministrativa riferita alle attività istituzionali e all’ordinamento del Ministero dell'interno.

Funzionario Statistico (Codice C.1): – statistica e metodi statistici per l’analisi dei dati; – matematica e scienze matematiche applicate; – elementi di diritto costituzionale, sistema delle fonti e delle istituzioni dell'Unione europea, elementi di diritto amministrativo (con particolare riferimento al procedimento amministrativo e al provvedimento amministrativo); – elementi di diritto penale, limitatamente ai reati contro la pubblica amministrazione; – norme generali in materia di pubblico impiego, con particolare riferimento alle responsabilità, ai doveri e diritti dei pubblici dipendenti, al codice di comportamento e alle sanzioni disciplinari; – legislazione speciale amministrativa riferita alle attività istituzionali e all’ordinamento del Ministero dell'interno.

Funzionario Informatico (Codice D.1): – informatica; – metodologie e strumenti di project management; – elementi di diritto costituzionale, sistema delle fonti e delle istituzioni dell'Unione europea, elementi di diritto amministrativo (con particolare riferimento al procedimento amministrativo, al provvedimento amministrativo, al diritto di accesso, al principio di trasparenza, al codice dell’amministrazione digitale); – elementi di diritto penale, limitatamente ai reati contro la pubblica amministrazione; – norme generali in materia di pubblico impiego, con particolare riferimento alle responsabilità, ai doveri e diritti dei pubblici dipendenti, al codice di comportamento e alle sanzioni disciplinari; – legislazione speciale amministrativa riferita alle attività istituzionali e all’ordinamento del Ministero dell’interno.

Funzionario Tecnico (Codice E.1): – elementi di scienza e tecnica delle costruzioni; – impianti tecnici negli edifici; – elementi di tecnologia dei materiali; – elementi di diritto costituzionale e sistema delle fonti e delle istituzioni dell'unione europea, elementi di diritto amministrativo (con particolare riferimento al procedimento amministrativo, al provvedimento amministrativo, al diritto di accesso, al principio di trasparenza, al codice dei contratti pubblici); – elementi di diritto penale, limitatamente ai reati contro la pubblica amministrazione; – normativa sulla salute e sicurezza sul lavoro; – legislazione in materia di lavori pubblici, edilizia e urbanistica; – norme generali in materia di pubblico impiego, con particolare riferimento alle responsabilità, ai doveri e diritti dei pubblici dipendenti, al codice di comportamento e alle sanzioni disciplinari; – legislazione speciale amministrativa riferita alle attività istituzionali e all’ordinamento del Ministero dell'interno.

Funzionario linguistico (Codici F.1, F.2, F.3, F.4, F.5, F.6, F.7, F.8, F.9): – a seconda dei diversi codici di concorso di cui all’articolo 1 comma 1 previsti per il presente profilo, lingua inglese (o francese per la sola combinazione francese/arabo) con livello di conoscenza corrispondente al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue e altra lingua straniera tra: francese, spagnolo, tedesco, arabo, sloveno, cinese, russo, di livello di conoscenza corrispondente al livello C2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue (n. 15 quesiti); – elementi di diritto costituzionale e sistema delle fonti e delle istituzioni dell'Unione europea, elementi di diritto amministrativo (con particolare riferimento al procedimento amministrativo e al provvedimento amministrativo) (n. 2 quesiti); – elementi di diritto penale, limitatamente ai reati contro la pubblica amministrazione (n. 2 quesiti); – elementi di diritto dell’immigrazione (n. 2 quesiti); – norme generali in materia di pubblico impiego, con particolare riferimento alle responsabilità, ai doveri e diritti dei pubblici dipendenti, al codice di comportamento e alle sanzioni disciplinari (n. 2 quesiti); – legislazione speciale amministrativa riferita alle attività istituzionali e all’ordinamento del Ministero dell'interno (n. 2 quesiti).

A ciascuna risposta verrà attribuito il seguente punteggio:

– risposta esatta: +0,75 punti;

– mancata risposta: 0 punti;

– risposta errata: -0,25 punti.

2) n. 8 quesiti volti a verificare la capacità logico-deduttiva e di ragionamento critico-verbale.

A ciascuna risposta verrà attribuito il seguente punteggio:

– risposta esatta: +0,75 punti;

– mancata risposta: 0 punti;

– risposta errata: -0,25 punti.

3) n. 7 quesiti situazionali.

A ciascuna risposta verrà attribuito il seguente punteggio:

– risposta più efficace: +0,75 punti;

– risposta neutra: +0,375 punti;

– risposta meno efficace: 0 punti.

La prova sarà superata se verrà raggiunto il punteggio minimo di 21/30.

Prova orale

La prova orale consiste in un colloquio interdisciplinare volto ad accertare la preparazione nelle materie della prova scritta e inoltre della conoscenza della lingua inglese.

Avvocato, laureata con lode in giurisprudenza presso l’Università degli studi di Napoli Federico II. Ho poi conseguito la specializzazione presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali, e sono stata collaboratrice della cattedra di diritto pubblico comparato. Sono autrice e coautrice di numerosi manuali, alcuni tra i più noti del diritto civile e amministrativo. Sono inoltre autrice di numerosi articoli giuridici, e ho esperienza pluriennale come membro di comitato di redazione. Per Lexplain sono editor per l'area "diritto" e per l'area "fisco". Sono mamma di due splendidi figli, Riccardo, che ha 17 anni e Angela, che ha 9 anni.
Sfondo autopromo
Segui Lexplain sui canali social
api url views