5 Febbraio 2024
13:00

Bonus figli da 500 euro: cosa sapere e come fare domanda

Il bonus figli da 500 euro oppure da 250 euro è una misura di sostegno economico dedicata alle famiglie con ISEE fino a 30.000 euro. La richiesta può essere fatta verificando il sito ufficiale del Comune di residenza, se aderente.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Lexplain
19 condivisioni
Bonus figli da 500 euro: cosa sapere e come fare domanda
Dottoressa in Giurisprudenza
Bonus figli da 500 euro: cosa sapere e come fare domanda

Il bonus figli è un’agevolazione adottata in via discrezionale dai Comuni italiani e intende fornire un sostegno alla natalità.

Si tratta di un contributo economico di 250 euro oppure 500 euro, a seconda dell’ISEE presentato dalla famiglia che ne faccia richiesta.

Nel corso degli anni, i Governi hanno varato diverse misure per aiutare le famiglie e incentivare la natalità, anche attraverso la consegna di veri e propri ”baby kit” grazie ai quali consegnare ai genitori di tutti i prodotti utili durante i primi mesi di vita del bambino.

E’ bene precisare che il bonus bebè non è più in vigore, poiché sostituito da altre forme di benefici economici di sostegno, come l’Assegno Unico e Universale per i figli a carico e il Bonus Mamme lavoratrici 2024.

Attualmente il Bonus Figli 2024 è corrisposto soltanto da alcuni Comuni aderenti.

Vediamo quali sono i requisiti e come fare domanda per il bonus figli 2024.

Bonus figli da 500 euro: cosa sapere e come fare domanda

Bonus figli 2024: i requisiti

Il bonus figli da 500 oppure 250 euro può essere richiesto solo dalle famiglie in possesso di alcuni specifici requisiti.

Ecco quali sono:

  • aver avuto oppure aver adottato un bambino nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2023;
  • avere la cittadinanza italiana o in uno Paese Ue;
  • in caso di cittadinanza extra-Ue, è necessario avere il permesso di soggiorno in corso di validità;
  • ISEE fino a 30.000 euro.

Bonus figli 500 euro: ISEE

Proprio con riferimento all’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) è importante sapere che la sua soglia determinerà l’importo che verrà corrisposto.

Indicatore della Situazione Economica Equivalente del nucleo familiare Importo relativo Bonus Figli
ISEE fino a 20.000 euro 500 euro
ISEE tra 20.000 e 30.000 euro 250 euro

Il paramento intende prendere come riferimento il reddito, la composizione del nucleo familiare e il suo patrimonio, valutando così l’erogazione del contributo economico per i genitori.

Come richiedere il bonus figli

La misura del bonus figli è un contributo economico di 250 oppure 500 euro, commisurato in base all’ISEE della famiglia richiedente.

Il Bonus Figli viene erogato su iniziativa delle amministrazioni comunali aderenti.

E’ necessario verificare sul sito ufficiale del proprio Comune di residenza, oppure recarsi agli uffici comunali competenti, richiedendo la documentazione necessaria.

Di prassi, i documenti richiesti sono:

  • attestazione ISEE del nucleo familiare;
  • copia del certificato di nascita oppure di adozione del bambino;
  • documento di identità dei richiedenti, siano essi coniugi oppure conviventi.

Le famiglie i cui genitori non abbiano superato i 35 anni oppure che abbiano più figli minori, avranno diritto di precedenza sull’elaborazione della richiesta.

Bonus figli da 500 euro: cosa sapere e come fare domanda

Quali sono i Comuni aderenti?

Il Bonus figli è un contributo che viene erogato dai Comuni italiani aderenti, ciò significa che occorre verificare l'amministrazione comunale di residenza.

La misura del bonus figli può assumere, infatti, diversi connotati diversi a seconda del Comune di riferimento.

Il bonus figli può essere erogato alle famiglie sotto forma di:

  • voucher economico;
  • baby kit con prodotti dedicati alla prima infanzia;
  • rimborso spese già effettuate per il bambino.

Alcuni Comuni prevedono che il bonus dedicato ai figli possa essere utilizzato come voucher spendibile per alcune tipologie di spese, come l'attività motoria durante la gravidanza, corsi di acquaticità neonatale, massaggio infantile e così via.

Per accedere al bonus figli occorre richiedere al Comune di residenza se rientra tra le amministrazioni comunali aderenti alla misura.

Vediamo adesso il termine per fare domanda.

Il termine per le domande del bonus figli

La richiesta per ottenere il bonus figli può essere presentata soltanto presso il Comune di residenza, se aderente.

E’ bene precisare che il bonus bebè non è più in vigore, poiché sostituito da altre forme di benefici economici di sostegno (come l’Assegno Unico e Universale per i figli a carico e il Bonus Mamme lavoratrici 2024).

La scadenza del termine per ottenere il bonus da 500 euro oppure 250 euro per i figli è fissata entro il mese di febbraio 2024.

Avatar utente
Virginia Sacco
Dottoressa in Giurisprudenza
Laureata in Giurisprudenza presso L'Università degli Studi di Napoli - Federico II, ho poi concluso la pratica forense in ambito penale. Seguendo le mie passioni mi sono specializzata in Intelligence istituzionale presso SIOI di Roma e in Diritto dell'Unione Europea presso il mio ateneo di origine. Nel corso della mia formazione ho partecipato a eventi, attività e progetti a livello europeo e internazionale, approfondendo i temi della cooperazione giudiziaria e del diritto penale internazionale. Su Lexplain scrivo di diritto con parole semplici e accessibili.
Sfondo autopromo
Segui Lexplain sui canali social