5 Gennaio 2024
11:00

Date scadenza IVA mensile e trimestrale 2024 (con e senza ravvedimento operoso)

Le date di scadenza dell'IVA mensile e trimestrale sono stabilite dalla legge. In caso di IVA mensile, il versamento va effettuato entro il giorno 16 del mese successivo. In caso di IVA trimestrale il versamento va effettuato entro il 16 del secondo mese successivo a ciascuno dei primi tre trimestri solari (16 maggio, 20 agosto e 16 novembre), mentre il quarto trimestre entro il 16 marzo dell'anno successivo. Vediamo tutte le date di scadenza del versamento dell'IVA anche con ravvedimento sprint, breve e lungo.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Lexplain
39 condivisioni
Date scadenza IVA mensile e trimestrale 2024 (con e senza ravvedimento operoso)
Direttore editoriale e Consulente del Lavoro
Date scadenza IVA mensile e trimestrale 2024 (con e senza ravvedimento operoso)

Le date di scadenza dell'IVA mensile e trimestrale sono stabilite dalla legge. I versamenti periodici relativi all’Iva sono effettuati utilizzando il modello F24, in modalità esclusivamente telematica. I termini di versamento variano a seconda del tipo di contribuente.

Per i contribuenti mensili, la liquidazione e il versamento dell’eventuale Iva a debito va fatta entro il giorno 16 del mese successivo.

Per i contribuenti trimestrali, la liquidazione e il versamento dell'imposta va fatto entro il 16 del secondo mese successivo a ciascuno dei primi tre trimestri solari (16 maggio, 20 agosto e 16 novembre).

Il versamento relativo all’ultimo trimestre va effettuato in sede di conguaglio annuale entro il 16 marzo dell’anno successivo, salvo la possibilità di usufruire dei maggiori termini previsti per il versamento delle imposte dovute in base alla dichiarazione dei redditi.

Come funziona il versamento dell'acconto IVA in F24 entro il 27 dicembre di ogni anno. Sono obbligati al versamento dell'acconto tutti i contribuenti Iva tranne coloro che non sono tenuti a effettuare le liquidazioni periodiche Iva, mensili o trimestrali.

L’acconto Iva può essere calcolato scegliendo, in base alla convenienza, tra tre diversi metodi di calcolo:

  • Metodo storico: l’acconto IVA è pari all'88% del versamento effettuato, o che avrebbe dovuto essere effettuato, per il mese o trimestre dell'anno precedente;
  • Metodo previsionale: l’acconto IVA viene calcolato sulla base di una stima delle operazioni che si ritiene di effettuare fino al 31 dicembre;
  • Metodo analitico: Il calcolo con il metodo analitico si basa sulle operazioni effettuate fino al 20 dicembre.

Vediamo tutte le date di scadenza dell'IVA trimestrale e dell'IVA mensile per l'anno 2024 con o senza ravvedimento operoso, nonché tutti i codici tributo per il versamento dell'IVA.

Sommario

Calendario date scadenza versamento IVA trimestrale anno 2024

I titolari di partita IVA, le imprese, i professionisti, che rientrano nel versamento dell'IVA su base trimestrale, devono rispettare le seguenti scadenze nell'anno 2024:

TRIMESTRE DI RIFERIMENTO IVA: DATA DI SCADENZA F24 IVA TRIMESTRALE:
Data scadenza IVA primo trimestre 2024 (gennaio, febbraio, marzo) giovedì 16 maggio 2024
Data scadenza IVA secondo trimestre 2024 (aprile, maggio, giugno) martedì 20 agosto 2024
Data scadenza IVA terzo trimestre 2024 (luglio, agosto, settembre) lunedì 18 novembre 2024
Data scadenza IVA quarto trimestre 2024 (ottobre, novembre, dicembre) lunedì 17 marzo 2025
Data scadenza acconto IVA 2024  venerdì 27 dicembre 2024

Il 16 novembre, data di scadenza di legge del versamento relativo al terzo trimestre dell'IVA trimestrale, cadendo di sabato fa slittare la scadenza per il pagamento al primo giorno bancabile successivo, ossia lunedì 18 novembre 2024.

Analogamente, il giorno 16 marzo 2025 cadendo di domenica, fa slittare il termine per il pagamento dell'IVA relativa al quarto trimestre del 2024 al giorno lunedì 17 marzo 2025.

Scadenza pagamento IVA 1° trimestre 2024 (con e senza ravvedimento)

Il primo trimestre IVA va dal 1 gennaio al 31 marzo di ogni anno e la scadenza del versamento dell'IVA trimestrale relativa al primo trimestre, per legge, è il 16 del secondo mese successivo a ciascuno dei primi tre trimestri solari. Pertanto la naturale scadenza del primo trimestre IVA 2024 è giovedì 16 maggio 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del primo trimestre 2024 entro il 16/05?

Scatta la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del primo trimestre 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA 1° TRIMESTRE 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna giovedì 16 maggio 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno giovedì 30 maggio 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) lunedì 17 giugno 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) mercoledì 14 agosto 2024

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA trimestrale primo trimestre è il codice tributo 6031, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Il codice tributo 6031 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento IVA 2° trimestre  2024 (con e senza ravvedimento)

Il secondo trimestre IVA va dal 1 aprile al 30 giugno di ogni anno e la scadenza del versamento dell'IVA trimestrale relativa al secondo trimestre, per legge, è il 16 del secondo mese successivo a ciascuno dei primi tre trimestri solari. Ma nel caso del secondo semestre, la scadenza cadrebbe il giorno 16 agosto, che una data che cade durante il periodo di sospensione dagli adempimenti tributari con slittamento dei termini di pagamento al 20 agosto.

Pertanto la naturale scadenza del secondo trimestre IVA 2024 è martedì 20 agosto 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del secondo trimestre 2024 entro il 20/08?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del secondo trimestre 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA 2° TRIMESTRE 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna martedì 20 agosto 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno martedì 3 settembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) Lunedì 23 settembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) lunedì 18 novembre 2024

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA trimestrale secondo trimestre è il codice tributo 6032, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Il codice tributo 6032 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento IVA 3° trimestre 2024 (con e senza ravvedimento)

Il terzo trimestre IVA va dal 1 luglio al 30 settembre di ogni anno e la scadenza del versamento dell'IVA trimestrale relativa al secondo trimestre, per legge, è il 16 del secondo mese successivo a ciascuno dei primi tre trimestri solari. Ma nel caso del terzo semestre 2024 la scadenza del 16 novembre cade di sabato, pertanto slitta al lunedì successivo (primo giorno bancabile).

Pertanto la naturale scadenza del terzo trimestre IVA 2024 è lunedì 18 novembre 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del terzo trimestre 2024 entro il 18/11?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del terzo trimestre 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA 3° TRIMESTRE 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna lunedì 18 novembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno lunedì 2 dicembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) mercoledì 18 dicembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) lunedì 17 febbraio 2025

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA trimestrale terzo trimestre è il codice tributo 6033, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Il codice tributo 6033 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento IVA 4° trimestre 2024 (con e senza ravvedimento)

La normativa prevede che il versamento relativo all’ultimo trimestre va effettuato in sede di conguaglio annuale entro il 16 marzo dell’anno successivo, salvo la possibilità di usufruire dei maggiori termini previsti per il versamento delle imposte dovute in base alla dichiarazione dei redditi. Nell'anno 2025, il giorno 16 marzo cade di domenica, quindi il termine slitta al lunedì successivo.

Pertanto la naturale scadenza del quarto trimestre IVA 2024 è lunedì 17 marzo 2025.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del quarto trimestre entro il 17/03/2025?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del quarto trimestre 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA 4° TRIMESTRE 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna lunedì 17 marzo 2025
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno lunedì 31 marzo 2025
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) mercoledì 16 aprile 2025
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) mercoledì 30 aprile 2025

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA trimestrale quarto trimestre è il codice tributo 6034, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Il codice tributo 6034 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento acconto IVA 2024 trimestrali (con e senza ravvedimento)

La normativa fiscale in materia di IVA prevede il versamento dell'acconto dell'IVA relativa all'ultimo trimestre dell'anno, ovviamente in caso di IVA a debito. L'acconto IVA va versato in unica soluzione entro il giorno 27 del mese di dicembre di ogni anno. Se il termine scade di sabato, di domenica o in un giorno festivo, la scadenza è automaticamente prorogata al primo giorno feriale successivo (articolo 18, comma 1, D. Lgs. 241/1997).

La naturale scadenza del versamento dell'acconto IVA 2024 è il giorno venerdì 27 dicembre 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'acconto IVA 2024 entro il 27/12/2024?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'acconto IVA 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 ACCONTO IVA 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna venerdì 27 dicembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno venerdì 10 gennaio 2025
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) lunedì 27 gennaio 2025
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) giovedì 27 marzo 2025

Il codice tributo per il versamento dell'acconto IVA per i contribuenti trimestrali è il codice tributo 6035, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Il codice tributo 6035 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Calendario date scadenza versamento IVA mensile anno 2024

I versamenti periodici relativi all’Iva sono effettuati utilizzando il modello F24, in modalità esclusivamente telematica e per i contribuenti mensili, e coloro che non optano per il versamento trimestrale dell'IVA, la liquidazione e il versamento dell’eventuale Iva a debito va fatta entro il giorno 16 del mese successivo.

I titolari di partita IVA, le imprese, i professionisti, che sono obbligati o scelgono il versamento dell'IVA su base mensile, devono rispettare le seguenti scadenze nell'anno 2024:

MESE DI RIFERIMENTO IVA: DATA DI SCADENZA F24 IVA MENSILE:
Data scadenza IVA mensile gennaio 2024 venerdì 16 febbraio 2024
Data scadenza IVA mensile febbraio 2024 lunedì 18 marzo 2024
Data scadenza IVA mensile marzo 2024 martedì 16 aprile 2024
Data scadenza IVA mensile aprile 2024 giovedì 16 maggio 2024
Data scadenza IVA mensile maggio 2024 lunedì 17 giugno 2024
Data scadenza IVA mensile giugno 2024 martedì 16 luglio 2024
Data scadenza IVA mensile luglio 2024 martedì 20 agosto 2024
Data scadenza IVA mensile agosto 2024 lunedì 16 settembre 2024
Data scadenza IVA mensile settembre 2024 mercoledì 16 ottobre 2024
Data scadenza IVA mensile ottobre 2024 lunedì 18 novembre 2024
Data scadenza IVA mensile novembre 2024 lunedì 16 dicembre 2024
Data scadenza IVA mensile dicembre 2024 giovedì 16 gennaio 2025

Vediamo il calendario completo delle scadenze dell'IVA mensile per l'anno 2024 con e senza ravvedimento operoso IVA.

Scadenza pagamento IVA gennaio 2024 (con e senza ravvedimento)

La normativa prevede che il versamento relativo al mese di gennaio di ogni anno va effettuato entro il giorno 16 del mese successivo.

Pertanto la naturale scadenza dell'IVA di gennaio 2024 è venerdì 16 febbraio 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del mese di gennaio entro il 16/02/2024?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del mese di gennaio 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA GENNAIO 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna venerdì 16 febbraio 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno venerdì 1 marzo 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) lunedì 18 marzo 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) giovedì 16 maggio 2024

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA mensile del mese di gennaio è il codice tributo 6001, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Non va compilata la sezione rateazione / regione /prov. / mese rif., quindi neanche il mese di riferimento, perché il codice tributo 6001 è già dedicato al versamento IVA mensile gennaio.

Il codice tributo 6001 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento IVA febbraio 2024 (con e senza ravvedimento)

La normativa prevede che il versamento relativo al mese di febbraio di ogni anno va effettuato entro il giorno 16 del mese successivo. Laddove quest'ultimo cada di sabato o domenica o giorno festivo, la scadenza slitta al giorno bancabile successivo.

Pertanto la naturale scadenza dell'IVA di febbraio 2024 è lunedì 18 marzo 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del mese di febbraio entro il 18/03/2024?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del mese di febbraio 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA FEBBRAIO 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna lunedì 18 marzo 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno lunedì 1 aprile 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) martedì 16 aprile 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) lunedì 17 giugno 2024

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA mensile del mese di febbraio è il codice tributo 6002, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Non va compilata la sezione rateazione / regione /prov. / mese rif., quindi neanche il mese di riferimento, perché il codice tributo 6002 è già dedicato al versamento IVA mensile febbraio.

Il codice tributo 6002 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento IVA marzo 2024 (con e senza ravvedimento)

La normativa prevede che il versamento relativo al mese di marzo di ogni anno va effettuato entro il giorno 16 del mese successivo.

Pertanto la naturale scadenza dell'IVA di marzo 2024 è martedì 16 aprile 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del mese di marzo entro il 16/04/2024?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del mese di marzo 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA MARZO 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna martedì 16 aprile 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno martedì 30 aprile 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) giovedì 16 maggio 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) lunedì 15 luglio 2024

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA mensile del mese di marzo è il codice tributo 6003, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Non va compilata la sezione rateazione / regione /prov. / mese rif., quindi neanche il mese di riferimento, perché il codice tributo 6003 è già dedicato al versamento IVA mensile marzo.

Il codice tributo 6003 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento IVA aprile 2024 (con e senza ravvedimento)

La normativa prevede che il versamento relativo al mese di aprile di ogni anno va effettuato entro il giorno 16 del mese successivo.

Pertanto la naturale scadenza dell'IVA di aprile 2024 è giovedì 16 maggio 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del mese di aprile entro il 16/05/2024?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del mese di aprile 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA APRILE 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna giovedì 16 maggio 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno giovedì 30 maggio 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) lunedì 17 giugno 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) martedì 20 agosto 2024

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo. O nel caso di scadenza cadenti ad agosto, slitta al 20 agosto.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA mensile del mese di aprile è il codice tributo 6004, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Non va compilata la sezione rateazione / regione /prov. / mese rif., quindi neanche il mese di riferimento, perché il codice tributo 6004 è già dedicato al versamento IVA mensile aprile.

Il codice tributo 6004 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento IVA maggio 2024 (con e senza ravvedimento)

La normativa prevede che il versamento relativo al mese di maggio di ogni anno va effettuato entro il giorno 16 del mese successivo.

Pertanto la naturale scadenza dell'IVA di maggio 2024 è lunedì 17 giugno 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del mese di maggio entro il 17/06/2024?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del mese di maggio 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA MAGGIO 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna lunedì 17 giugno 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno lunedì 1 luglio 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) mercoledì 17 luglio 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) lunedì 16 settembre 2024

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA mensile del mese di aprile è il codice tributo 6005, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Non va compilata la sezione rateazione / regione /prov. / mese rif., quindi neanche il mese di riferimento, perché il codice tributo 6005 è già dedicato al versamento IVA mensile maggio.

Il codice tributo 6005 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento IVA giugno 2024 (con e senza ravvedimento)

La normativa prevede che il versamento relativo al mese di giugno di ogni anno va effettuato entro il giorno 16 del mese successivo.

Pertanto la naturale scadenza dell'IVA di giugno 2024 è martedì 16 luglio 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del mese di giugno entro il 16/07/2024?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del mese di giugno 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA GIUGNO 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna martedì 16 luglio 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno martedì 30 luglio 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) martedì 20 agosto 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) lunedì 14 ottobre 2024

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo. Ed al 20 agosto per le scadenze di agosto.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA mensile del mese di giugno è il codice tributo 6006, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Non va compilata la sezione rateazione / regione /prov. / mese rif., quindi neanche il mese di riferimento, perché il codice tributo 6006 è già dedicato al versamento IVA mensile giugno.

Il codice tributo 6006 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento IVA luglio 2024 (con e senza ravvedimento)

La normativa prevede che il versamento relativo al mese di luglio di ogni anno va effettuato entro il giorno 16 del mese successivo, che nel caso di agosto slitta al giorno 20.

Pertanto la naturale scadenza dell'IVA di luglio 2024 è martedì 20 agosto 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del mese di luglio entro il 20/08/2024?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del mese di luglio 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA LUGLIO 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna martedì 20 agosto 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno martedì 3 settembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) giovedì 19 settembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) lunedì 18 novembre 2024

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA mensile del mese di luglio è il codice tributo 6007, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Non va compilata la sezione rateazione / regione /prov. / mese rif., quindi neanche il mese di riferimento, perché il codice tributo 6007 è già dedicato al versamento IVA mensile luglio.

Il codice tributo 6007 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento IVA agosto 2024 (con e senza ravvedimento)

La normativa prevede che il versamento relativo al mese di agosto di ogni anno va effettuato entro il giorno 16 del mese successivo.

Pertanto la naturale scadenza dell'IVA di agosto 2024 è lunedì 16 settembre 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del mese di agosto entro il 16/09/2024?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del mese di agosto 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA AGOSTO 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna lunedì 16 settembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno lunedì 30 settembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) mercoledì 16 ottobre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) lunedì 16 dicembre 2024

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA mensile del mese di agosto è il codice tributo 6008, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Non va compilata la sezione rateazione / regione /prov. / mese rif., quindi neanche il mese di riferimento, perché il codice tributo 6008 è già dedicato al versamento IVA mensile agosto.

Il codice tributo 6008 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento IVA settembre 2024 (con e senza ravvedimento)

La normativa prevede che il versamento relativo al mese di settembre di ogni anno va effettuato entro il giorno 16 del mese successivo.

Pertanto la naturale scadenza dell'IVA di settembre 2024 è mercoledì 16 ottobre 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del mese di settembre entro il 16/10/2024?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del mese di settembre 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA SETTEMBRE 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna mercoledì 16 ottobre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno mercoledì 30 ottobre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) venerdì 15 novembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) martedì 14 gennaio 2025

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA mensile del mese di settembre è il codice tributo 6009, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Non va compilata la sezione rateazione / regione /prov. / mese rif., quindi neanche il mese di riferimento, perché il codice tributo 6009 è già dedicato al versamento IVA mensile settembre.

Il codice tributo 6009 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento IVA ottobre 2024 (con e senza ravvedimento)

La normativa prevede che il versamento relativo al mese di ottobre di ogni anno va effettuato entro il giorno 16 del mese successivo. E la scadenza slitta al lunedì successivo nel caso cada di sabato o domenica.

Pertanto la naturale scadenza dell'IVA di ottobre 2024 è lunedì 18 novembre 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del mese di ottobre entro il 18/11/2024?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del mese di ottobre 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA OTTOBRE 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna lunedì 18 novembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno lunedì 2 dicembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) mercoledì 18 dicembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) lunedì 17 febbraio 2025

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA mensile del mese di ottobre è il codice tributo 6010, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Non va compilata la sezione rateazione / regione /prov. / mese rif., quindi neanche il mese di riferimento, perché il codice tributo 6010 è già dedicato al versamento IVA mensile ottobre.

Il codice tributo 6010 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento IVA novembre 2024 (con e senza ravvedimento)

La normativa prevede che il versamento relativo al mese di novembre di ogni anno va effettuato entro il giorno 16 del mese successivo. E la scadenza slitta al lunedì successivo nel caso cada di sabato o domenica.

Pertanto la naturale scadenza dell'IVA di novembre 2024 è lunedì 16 dicembre 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del mese di novembre entro il 16/12/2024?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del mese di novembre 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA NOVEMBRE 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna lunedì 16 dicembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno lunedì 30 dicembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) mercoledì 15 gennaio 2025
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) lunedì 17 marzo 2025

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA mensile del mese di novembre è il codice tributo 6011, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Non va compilata la sezione rateazione / regione /prov. / mese rif., quindi neanche il mese di riferimento, perché il codice tributo 6011 è già dedicato al versamento IVA mensile novembre.

Il codice tributo 6011 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento IVA dicembre 2024 (con e senza ravvedimento)

La normativa prevede che il versamento relativo al mese di dicembre di ogni anno va effettuato entro il giorno 16 del mese successivo. E la scadenza slitta al lunedì successivo nel caso cada di sabato o domenica.

Pertanto la naturale scadenza dell'IVA di dicembre 2024 è giovedì 16 gennaio 2025.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'IVA del mese di dicembre entro il 16/01/2025?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'IVA del mese di dicembre 2024 con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 IVA DICEMBRE 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna giovedì 16 gennaio 2025
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno giovedì 30 gennaio 2025
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) lunedì 17 febbraio 2025
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) mercoledì 16 aprile 2025

Nella tabella sono indicate anche le sanzioni da pagare. Anche in questo caso quando la data scade di sabato o domenica, il termine slitta al lunedì successivo.

Il codice tributo per il versamento dell'IVA mensile del mese di dicembre è il codice tributo 6012, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Non va compilata la sezione rateazione / regione /prov. / mese rif., quindi neanche il mese di riferimento, perché il codice tributo 6012 è già dedicato al versamento IVA mensile novembre.

Il codice tributo 6012 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Scadenza pagamento acconto IVA 2024 mensili (con e senza ravvedimento)

La normativa fiscale in materia di IVA prevede il versamento dell'acconto dell'IVA relativa all'ultimo mese dell'anno, ovviamente in caso di IVA a debito. L'acconto IVA va versato in unica soluzione entro il giorno 27 del mese di dicembre di ogni anno. Se il termine scade di sabato, di domenica o in un giorno festivo, la scadenza è automaticamente prorogata al primo giorno feriale successivo (articolo 18, comma 1, D. Lgs. 241/1997).

La naturale scadenza del versamento dell'acconto IVA 2024 contribuenti mensili è il giorno venerdì 27 dicembre 2024.

Ma cosa succede se il contribuente o la società o il titolare di partita IVA non versa l'acconto IVA 2024 entro il 27/12/2024?

Scatta anche in questo caso la possibilità di regolarizzare il pagamento con il ricorso al ravvedimento operoso.

Ecco le scadenze di versamento dell'acconto IVA 2024 dei contribuenti mensili con il ravvedimento operoso:

TERMINI DI PAGAMENTO IVA: SANZIONE DATA DI SCADENZA F24 ACCONTO IVA 2024:
Data scadenza versamento ordinaria Nessuna venerdì 27 dicembre 2024
Data scadenza versamento con ravvedimento sprint entro 14 gg 0,1% per ogni giorno venerdì 10 gennaio 2025
Data scadenza versamento con ravvedimento breve entro 30 gg 1/10 del minimo (1,5%) lunedì 27 gennaio 2025
Data scadenza versamento con ravvedimento entro 90 gg 1/9 del minimo (1,67%) giovedì 27 marzo 2025

Il codice tributo per il versamento dell'acconto IVA per i contribuenti mensili è il codice tributo 6013, che va compilato indicando:

  • l'anno di riferimento 2024;
  • e l'importo da versare nella sezione "importi a debito versati".

Il codice tributo 6013 va indicato anche in caso di versamento con ravvedimento operoso.

Avatar utente
Antonio Barbato
Direttore editoriale e Consulente del Lavoro
Mi occupo di consulenza del lavoro e giornalismo giuslavoristico, previdenziale e fiscale. Iscritto all’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Napoli e fondatore di uno studio professionale specializzato nel mondo del web e dell’editoria. Sono tra i soci fondatori e Vice Presidente dell’Associazione giovani Consulenti del Lavoro di Napoli. Tra i primissimi redattori di Fanpage.it, ho ricoperto, sin dalla fondazione del giornale, il ruolo di Responsabile dell’area Lavoro (Job), dal 2011 al 2022. Autore di numerose guide esplicative, dal 2023 ricopro il ruolo di Direttore editoriale di Lexplain, verticale del gruppo Ciaopeople dedicato al mondo della legislazione, del fisco, dell'economia e della finanza.
Sfondo autopromo
Segui Lexplain sui canali social